60 (+2) Brand Inclusivi e Sostenibili, per taglie plus size

Updated: Jan 13

Sostenibile vuole dire anche inclusivo? Non sempre purtroppo, difatti per motivi tecnici e logistici molti marchi di moda (sostenibili o meno) non riescono a coprire taglie che non siano la classica gamma dalla 38 alla 48.


I due motivi principali credo siano da implicare banalmente alla produzione e alla vendita delle taglie sotto la 38 e oltre la 48. In particolare la costruzione che richiede un cartamodello per queste taglie é diversa da quella che invece è prevista per la gamma di taglie più diffuse.

Difatti costruire cartamodelli per capi che possano vestire taglie oltre la 48 richiede conoscenze sartoriali specifiche, che non molti hanno e che richiedono banalmente costi aggiuntivi di produzione che non tutti i brand possono permettersi di avere, sopratutto se piccoli come molte realtà sostenibili. Inoltre la maggiore diffusione delle taglie centrali ha fatto sì che il mercato concentrasse la produzione attorno a quelle, per ridurre il rischio di capi invenduti e quindi di rischio d'impresa.

Detto questo sono felice di avere la possibilità di parlarvi di 62 nomi di marchi che sono sostenibili e inclusivi: in particolare in questo articolo troverete una lista di brand stranieri inclusivi, una lista di artigiani italiani che sono particolarmente attenti all'inclusività e una lista di piattaforme dove comprare second hand in Italia.

Iniziamo!



La mia lista di marchi inclusivi, in ordine alfabetico:


01. Ace + Jig

New York e Portland / Sono un modello di economia circolare, puntano al non sprecare le rimanenze dei tessuti riutilizzandole o donandole, utilizzano tinture Azo Free e versano donazioni annuali a diverse Onlus.


02. Aesthetic Laundry

Londra / Piccola realtà semi artigianale con controllo sulla catena produttiva per avere basse impatto ambientale, interessante la della collezione bambino che è prodotta interamente in tessuto riciclato dagli avanzi di stoffa delle collezioni per adulti.


03. Alice Alexander

USA / Prodotti eticamente in USA, molti capi sono creati con tessuti biologici.

In attesa del rilancio del sito internet previsto per Febbraio 2021, potete guardare le collezioni passate sul loro profilo Instagram.


04. Alternative Apparel

Atlanta / Partecipano al movimento della Fashion Revolution mostrando con trasparenza i loro siti di produzione e utilizzano cotone bio e poliestere riciclato per alcune collezioni.

Nota (personale) di demerito: pur essendo inclusivi nella gamma taglie in vendita, le fotografie presenti sul sito internet e sui social mostrano solamente modelli di taglie 38/40.


05. Arq

USA / Marchio familiare di intimo sostenibile in cotone organico certificato GOTS, con spedizioni in confezioni plastic free.


06. Big Bud Press

Los Angeles / Prodotti eticamente a Los Angeles, utilizzano cotone NON organico (peccato) e rimanenze di stoffe, colorate con tinture a basso impatto.


07. Buttercream Clothing

Canada / Vestiti in pre-ordine (permette di non avere invenduti = spreco) creati in maniera artigianale a Calgary, da un team di sarte.


08. Daria Deh

Austria / Marchio prodotto eticamente da piccole realtà artigianali in Portogallo e disegnato in Austria. I materiali usati sono certificati biologici o riciclati. Sono sorpresa dal non trovare sul sito di Daria Deh informazioni approfondite sulla produzione perché la creatrice del brand è una attivista ambientale molto conosciuta sui social media. Detto questo credo sia un marchio interessante da tenere sotto osservazione, sebbene sia ai suoi esordi.


09. Day Won

USA / Marchio di active wear realizzato con materiali riciclati che provengono dallo stato di New York. Interamente prodotti in USA in maniera etica.


10. DL1961

Jeans sostenibili prodotti utilizzando acqua riciclata (uno dei principali problemi legati ai jeans è infatti l'ingente quantità di acqua richiesta nel loro processo produttivo), tessuti ecosostenibili e tinture senza candeggina o altre sostanze tossiche.


11. Eileen Fisher

New York / Marchio americano prodotto eticamente e in maniera sostenibile, con grande attenzione verso i materiali proposti. Nei punti vendita e sul sito è anche presente una sezione di capi Eileen Fisher usati e messi di nuovo in vendita.

Sebbene Eileen Fisher sia una vera e propria istituzione nella moda sostenibile americana, mi spiace notare che, pur avendo una sezione sul sito dedicata alle taglie petit e una alle taglie plus, le modelle che indossano i capi non siano effettivamente taglie petit o plus.


12. Eli & Barry

Colorado / Marchio artigianale interamente disegnato, creato e confezionato dalla coppia di proprietarie. Materiali biologici e naturali, packaging zero waste.


13. Elizabeth Suzann

Texas / Costretta a chiudere l'attività a Maggio 2020 a causa degli effetti del Coronavirus sul suo business, Elizabeth Suzann ha aperto un nuovo capitolo chiamato Elizabeth Suzann Studio, dove l'impegno nei confronti della sostenibilità e dell'etica non è cambiato. Una sezione del sito è dedicata ai capi del marchio second hand, che vengono rimessi in vendita.


14. Esby Apparel

Texas / Eticamente prodotto ad Austin, TX con materiali naturali e tinture a basso impatto ambientale.


15. Everybody and Everyone

USA / Produzione eco certificata e vasta gamma di prodotti in materiali riciclati e tessuti biologici. É possibile partecipare al loro programma di riciclo donando capi che non vengono più utilizzati, anche di altri marchi. Verranno rigenerati i tessuti per creare nuovi vestiti a loro marchio.


16. Fantabody

Italia / Marchio di intimo e costumi prodotto vicino a Milano con poliestere 100% riciclato.


17. Field Day and Friends

California / Marchio disegnato e prodotto artigianalmente ad Oakland, con materiali recuperati da fondi di magazzino e alcuni tessuti biologici.


18. Franc

Canada / Prodotti a Toronto, utilizzando tessuti certificati OEKO TEX e Tencel.


19. Girlfriend

California / Brand di activewear in poliestere 100% riciclato da bottiglie, che produce negli Stati Uniti in maniera etica. Personalmente ho acquistato da loro e posso dire che, pur usando il loro completo da due anni almeno 2 volte alla settimana, sembra ancora nuovo!


20. Hackwith Design House

Minnesota / Marchio prodotto in Minnesota, molti prodotti vengono creati in logica pre-ordine, il materiale principale delle collezioni è il lino.


21. Halla Halla

Svezia / Marchio di costumi da bagno realizzati con materiali riciclati, spedizioni in confezioni eco friendly e biodegradabili.


22. Hara the Label

Melbourne / Marchio di intimo e abbigliamento da casa in fibre biologiche e bamboo, prodotto in maniera etica a Melbourne. Ho ricevuto da loro un completo in regalo ed è molto confortevole e morbido quando indossato. Alcune cuciture hanno un po' ceduto con l'uso, però.


23. Hours

New York / Marchio che produce in aziende certificate WRAP con materiali recuperati ed evitando completamente la plastica nelle confezioni.


24. Igigi

USA / Abiti su misura altamente personalizzabili, creati sartorialmente per cerimonie e matrimoni.

25. Kirrin Finch

New York / Marchio di camicie e abiti eleganti dal taglio maschile, che offre capi cuciti sartorialmente a Manhattan utilizzando fibre naturali.



26. Lara Intimates

Londra / Tutti i materiali utilizzati (dal tessuto, alle parti in metallo, agli elastici, etc) sono locali ed eco friendly, vengono utilizzati i tessuti in modo da non avere scarti, che vengono inseriti nella produzione.


27. Lasso

Los Angeles / Jeans creati su misura con cotone prodotto in maniera sostenibile e con fonti di energia rinnovabili. Basta scegliere il modello, mandare le misure richieste e si riceverà il paio di jeans che calzano alla perfezione.


28. Leze the Label

Canada / Abbigliamento creato in maniera etica a Taiwan, utilizzando materiali riciclati: dal caffè, alla cellulosa, alle reti da pesca.


29. Lisa Aviva

New York / Brand di lusso realizzato a New York con materiali naturali e in piccole quantità.


30. Loud Bodies

Romania / Collezioni artigianali in tessuti certificati OEKO-TEX 100, confezioni senza plastica e in carta riciclata.


31. Lucy and Yak

UK / Vestiti prodotti in India in maniera etica con materiali biologici certificati.


32. Make my Lemonade

Francia / Abbigliamento prodotto in Europa, con tessuti recuperati oppure con certificati OEKO-TEX oppure GOTS, come i jeans.


33. Mata Traders

Chicago / Prodotti artigianalmente in India e Nepal con l'obiettivo di sostenere le donne artigiane di questi Paesi e sostenere la cultura artigianale locale.


34. Mara Hoffman

New York / Produzione responsabile con l'utilizzo di materiali sostenibili come canapa, Tencel, lino e cotone biologico.


35. Miranda Bennett

Texas / Attenzione ai tessuti usati che sono naturali e biodegradabili e tinti a mano nel loro studio ad Austin. Anche questo brand offre un servizio di riciclo e rivendita dei loro vestiti che non vengono più utilizzati.


36. Not Perfect Linen

Lituania / Prodotti artigianali realizzati interamente in lino, in Lituania.


37. On the Plus Side

New Jersey / Marchio dallo stile classico prodotto eticamente in USA con tessuti naturali e tinture senza sostanze tossiche. Il brand è impegnato dal punto di vista sociale tramite donazioni a diverse Onlus.


38. Organic Basics

Danimarca / B corporation certificata che offre una ampia gamma di prodotti di intimo, abbigliamento comodo, calze e collant prodotti con materiali organici, o riciclati o certificati in Europa (Portogallo, Italia, Scozia, Turchia e Austria).


39. Pamut

North Carolina / Prodotto in maniera artigianale in North Carolina con tessuti naturali tessuti in un laboratorio esterno locale e tinti direttamente dalla proprietaria.


40. Prairie Underground

Seattle / Prodotti a Seattle utilizzando cotone biologico, canapa, Tencel e tinti a Los Angeles con un processo a basso consumo e basso impatto ambientale (reactive dye).


41. PrAna

USA / Marchio impegnato su più frutti dal punto di vista etico (certificazioni Fair Trade) e ambientale (attenzione ai materiali utilizzati, che sono biologici e riciclati).


42. Proclaim

California / Intimo sostenibile prodotto in California con Tencel o poliestere riciclato.


43. REI

California / Abbigliamento sportivo e tecnico con ampia offerta di materiali riciclati e certificati biologici.


44. Revelle

Los Angeles / Prodotti localmente e artigianalmente a LA con tessuti recuperati da rimanenze di produzione.


45. Revivall Clothing

Oregon e Montana / Prodotto artigianalmente da sarte nei territori nativi degli Indiani d'America Crow e Kalapuya.


46. Reformation

California / Vestiti prodotti in maniera sostenibile in Cina, utilizzando materiali biologici o riciclati.


47. Sotela

Los Angeles / Prodotto localmente con materiali sostenibili come Tencel, Modal e lino. Confezionati in carta riciclata.


48. Tuesday Bassen

California / Tuesday Bassen è una illustratrice che ha anche una linea di abbigliamento fair trade. Non viene specificato dove sono prodotti i capi, però.


49. Universal Standard

USA / Eticamente prodotti in USA. C'è la possibilità di donare vestiti che non vengono più indossati, a che di altri marchi, e guadagnare 100$ da spendere sul sito, partecipando al programma di riciclo. Innovativo anche il loro sistema che permette alle persone che hanno già acquistato da Universal Standard (e hanno cambiato taglia nel frattempo) di ricevere gratuitamente gli stessi capi con la nuova taglia.


50. Warp + Weft

New York / Jeans prodotti con il 98%di acqua riciclata, non viene utilizzata la candeggina per schiarire il jeans ne altre pratiche inquinanti per la loro produzione.


51. What Lydia Made

Intimo su ordinazione: in questo momento il sito è in fase di rinnovo, ma alcune sezione sono visibili.


52. You Swim

UK / 7 taglie in 1 per questi costumi elasticizzati (nylon ed elastane eticamente prodotti, tinti e cuciti in Europa) Made in UK.



Artigianali italiani inclusivi, in ordine alfabetico:

Scegliere di sostenere l'artigianato italiano è sicuramente una scelta etica, perché spesso queste realtà sono sinonimo di singole persone o piccoli team e non grandi aziende che fanno produrre in paesi del Terzo Mondo le loro collezioni, dove è più facile che gli operai lavorino in condizioni in scarsa sicurezza e a basso costo. Dal punto di vista dei materiali però non tutti i prodotti artigianali possono effettivamente definirsi sostenibili. Vi consiglio quindi di guardare il singolo prodotto e capire con che tessuti è stato prodotto (preferite cotone biologico, lino, canapa, Tencel oppure fibre riciclate) e non abbiate paura di chiedere agli artigiani, sono spesso molto disponibili a parlare di come realizzano i loro prodotti.


53. Betty Concept

Abiti da donna cuciti su misura da Betty in un laboratorio sartoriale di Brescia.


54. By Alis

Abiti artigianali e costumi da bagno, creati in un laboratorio a Forlì da Alessandra .


55. Chez Blanchette

Tre sorelle (Bianca, Martina e Camilla) in un laboratorio sartoriale che cuce anche su misura senza costi aggiuntivi, alcuni pezzi sono realizzati con materiali di recupero.


56. Chiaralascura

Illustratrice e attivista femminista, Chiara Meloni crea con le sue illustrazioni T-Shirt e felpe a tema Body Positivity.


57. Come le Ciliegie

Abiti personalizzabili dalla regina della moda anarchica, Valentina Amoroso.


58. Sartoria Sovversiva

Piccole collezioni handmade realizzate da Sara nel suo laboratorio sartoriale a Ferrara.


59. Vanessa Iello

Trovate Vanessa Iello su Etsy, dove carica le sue creazioni che possono essere cucite su misura.


60. Yvonne Baker

Laboratorio artigianale che lavora anche su misura.



Second hand:

Comprare usato è sempre questione di dedizione e fortuna, ma due piattaforme che possono essere di aiuto grazie ai filtri di ricerca sono:


61. Depop

Applicazione in cui gli utenti stessi (privati o negozi) pubblicano i capi usati che mettono in vendita. I prezzi e le condizioni di spedizione variano da capo a capo, per cui vi consiglio di leggerli attentamente.


62. Armadio Verde

Applicazione italiana che permette di vendere e comprare vestiti usati attraverso punti chiamati stelline: solo donando dei capi si riescono ad ottenere dei punti stella da poter poi utilizzare per comprare. Attenzione perché le stelline hanno una data di scadenza di un anno, oltre al quale scadono e non possono essere più utilizzate.

Se avete anche voi nomi di marchi, artigiani o siti dove poter trovare vestiti inclusivi, scriveteli pure nei commenti. Al prossimo post!




#brandinclusivi #modainclusiva #modasostenibile #modasostenibileplussize #modasostenibileinclusiva #haulternative #carotilla 


Recent Posts

See All

Entra a far parte della mia community e ricevi tutte le novità

in anteprima via email.

A SUSTAINABLE WAY OF LIVING

Lo shopping consapevole per avere

uno stile di vita sostenibile e green.

Created in 2020 by Camilla Mendini.